UNDICESIMO CONCORSO DI COSTA VOLPINO 2013

UNDICESIMO CONCORSO DI COSTA VOLPINO 2013

3° POSTO PER I NOSTRI RAGAZZI!

 

Una tappa fondamentale per ogni formazione bandistica, e dunque anche per una giovanile, è la partecipazione ad un importante concorso: per mettersi in gioco, per confrontarsi con il giudizio di una giuria esperta, per verificare a cosa ha portato il percorso precedentemente intrapreso.

I ragazzi di Travagliato non si sono spaventati e hanno accettato con entusiasmo la proposta presentata dal loro Maestro e supportata da tutto il Consiglio Direttivo dell’Accademia: partecipare nella più alta categoria all’undicesima edizione di “Giovani in concorso” a Costa Volpino, uno dei più importanti concorsi per bande giovanili a livello nazionale, che si e’ tenuto sabato 9 e domenica 10 marzo 2013.

Si sono sfidate 23 formazioni, 8 nella categoria A e 15 nella B: la Banda Giovanile di Travagliato si e’ esibita per la categoria A, il sabato 9 marzo presso la sede del concorso (Palazzetto dello Sport “Pala CBL”, via Prudenzini Costa Volpino – BG).

Ansia, timore, trepidazione e speranza. Sono solo alcune delle tante emozioni che si mescolavano e che si percepivano il 9 marzo fra i componenti della Banda Giovanile di Travagliato e i compagni di Borgosatollo appena giunti a Costa Volpino, sentimenti poi che sono diventati più profondi e travolgenti soprattutto durante l’attesa nella “stanza del silenzio”. E proprio uscendo da quello spazio si sono mossi gli ultimi incoraggiamenti e si sono sprigionati i sorrisi, prima di prendere posto davanti alla giuria. Dall’inizio dell’anno accademico i ragazzi, diretti dal maestro Davide Sottini, si sono preparati con cura e con entusiasmo al grande evento, appunto, l’ 11° Concorso per bande giovanili presso Costa Volpino; la performance è stata molto positiva e l’esecuzione dei brani rigorosa, ma i musicisti sono tornati a casa quel sabato sera imprigionati da una sorta di suspense: le premiazioni infatti si sono svolte il pomeriggio del giorno successivo.

Indescrivibili l’emozione e la soddisfazione: terzi classificati, con un punteggio molto buono. Soltanto il fatto di avere partecipato ad un così importante concorso nazionale in una categoria difficile (A) è stato motivo di orgoglio, l’aver conquistato il podio non fa altro che accrescere la voglia di fare musica e di impegnarsi, partendo proprio dalle critiche, dai giudizi e dagli errori segnalati dallo stesso direttore e dalla giuria del concorso.

In ogni caso è stata un’esperienza più che gratificante, e non solo la giornata di sabato, ma tutto il percorso intrapreso con le prove settimanali che sono state più intense e partecipate rispetto al solito, dal momento che man mano si poteva vedere avvicinarsi la data attesa e l’obiettivo era quindi più concreto e prossimo che mai. Un ringraziamento particolare spetta al Presidente dell’Accademia Musicale di Travagliato Patrizia Belotti, al Consiglio e allo stesso maestro Davide Sottini che sono stati professionali e hanno incoraggiato e preparato i ragazzi, spronandoli a impegnarsi e soprattutto ad amare sempre di più il“fare musica”: la musica soltanto, infatti, sa unire le persone con una sorta di magia e, in un certo senso, rende davvero il mondo un posto migliore.

Clara Bonetti e i ragazzi della Banda Giovanile

concorsomusicale